Antica Pizzeria dell'Angelo partners
homela pizzeria dell'angeloil menucontatti&info

Cinquant'anni e non sentirli, questo il motto dell'Antica Pizzeria dell'Angelo

Una tradizione che vanta anni di storia e un fiore all'occhiello, la pizza con il bordo ripieno, non rallentano ma velocizzano la spinta verso il futuro di una struttura in continuo rinnovarsi.
Conoscere Napoli significa viverne i posti fuori dal comune, attraversarne le strade più anguste, le arterie più intasate dalle botteghe e dal viavai quotidiano. E' lì che si scopre come sia possibile fermare il tempo, dove la storia diventa identità e il gusto per la vita, il vero motore del domani.
L'Antica Pizzeria dell'Angelo, incastonata nella famosa piazzetta Nilo, diventa così testimone e artefice di una leggenda gastronomica e culturale, di una Partenope sempre nuova ma che non tradisce mai le sue radici.
Lo stesso menù, ricco delle pizze più classiche e apprezzate nel mondo, si arricchisce ogni giorno grazie all'esperienza e all'originalità di pizzaioli eccellenti che amano stupire e condividere la loro passione con i turisti e i cittadini di sempre.
Cinquant'anni e non sentirli, questo quello che direte salutando con il sorriso l'Antica Pizzeria dell'Angelo.
Pianificando già la prossima occasione per tornare.

Lo sanno tutti che le Americhe sono una scoperta di Cristoforo Colombo. L'uovo che sta in piedi, le caravelle, i pellerossa. Insomma, è storia nota.
Eppure in pochi si fermano a riflettere sul fatto che il Nuovo Mondo si chiama America. Come Amerigo. Vespucci.
Perché prima di ogni cognome, viene il nome.

 

Quanti di noi hanno esclamato: "sono elettrico come una pila". Mai che a qualcuno venga in mente di citare il povero Alessandro Volta.
Però se lo stimolo è forte e ci riempie di energia pura diciamo di sentirci galvanizzati. Come Galvani. Luigi.
Perché senza lo studio sull'elettricità, non esisterebbero pile.

 

I libri di storia ci ricordano che Tesla e Marconi si litigarono l'invenzione della radio, con sentenze da Corte Suprema.
Intanto per cercare le frequenze dobbiamo ancora navigare tra i numerini segnalati con hz.
In nome di Heinrich Rudolf Hertz.
Perché senza le onde, non esisterebbero radio.

 

Ora è semplice cercare la ricetta del cornicione ripieno e provare a replicare l'autentica pizza.
Ma l'invenzione, nata a piazzetta Nilo, alla pizzeria dell'Angelo, per capriccio e ingegno, continuerà a sopravvivere a ogni imitazione.
Perché, per dirla alla Munari, quando qualcuno sostiene: "Questo lo so fare anch'io, vuol dire che lo sa rifare.
Altrimenti lo avrebbe già fatto. Per primo."

homela pizzeria dell'angeloil menucontatti&info